Mer. Mag 22nd, 2024

Con gli imminenti sbalzi di temperatura è molto facile prendersi un bel raffreddore, sfociando poi nel mal di gola, tosse e febbre. Ma quante volte ti è capitato di non poterti misurare la temperatura perché si era rotto il termometro o, più semplicemente, la scomodità di alzarsi dal letto per andare a prenderlo da un’altra camera opposta a quella dove si stava?

La tecnologia, come sempre, viene in nostro soccorso con l’ausilio di applicazioni apposite. Sembrerà sbalorditivo, ma esistono delle vere e proprie app in grado di misurare e aggiornarci sulla nostra temperatura corporea, aggirando il problema della pigrizia e del termometro guasto.

Proprio per questo, in tale articolo, conosceremo più da vicino le migliori app che faranno al caso nostro. Il consiglio sarà sempre quello di acquistare un dispositivo – anche elettronico – adeguato, perché le applicazioni potrebbero sempre presentare una percentuale d’errore, ma in linea generale possono ovviare al problema.

Vediamole nel dettaglio.

Applicazioni per misurare la temperatura: My Temp

My Temp è una delle migliori applicazioni in circolazione per il rilevamento febbre. Ovunque ti trovi – a lavoro, a casa di un tuo amico, all’università – potrai controllare la tua temperatura grazie ad un termometro digitale che elude il contatto fisico.

Inoltre, nell’app, è possibile registrare ogni temperatura, anche per comprende se ci sono stati dei miglioramenti o dei peggioramenti, chiamando nell’eventualità un medico.

Per chi interessa, l’applicazione è capace di rilevare la temperatura di oggetti, cibi o liquidi. Insomma, un’applicazione a 360 gradi.

Applicazioni per misurare la temperatura: Real Termometro

Quest’altra app è disponibile solo per dispositivi IOS ed è in grado di rilevarti la temperatura corporea senza l’ausilio di un termometro, ma solo quello del telefono.

Infatti, basterà impostare il flash sullo smartphone, poggiare il dito nel punto in cui la luce viene erogata e, l’applicazione, sarà in grado di misurare temperatura e perfino battiti cardiaci.

Ovviamente, non avendo un contatto diretto e e non essendo uno strumento di precisione è molto probabile che le percentuali di precisione non siano così accurate, ma è sicuramente una soluzione parziale al discorso febbre.

Applicazioni per misurare la temperatura: Vicks SmartTemp Thermometer

Anch’essa risulta essere un’applicazione molto popolare. Aggira parzialmente il discorso legato alla febbre, consentendo rilevazioni più o meno indicative.

La cosa comoda è che l’applicazione presenta uno storico dove è possibile aggiornarlo costantemente per vedere quando la temperatura è salita o scesa. Inoltre, una volta registratoti con l’account, è possibile prendere visione delle altre temperature misurate – ad esempio quelle dei membri della propria famiglia, amici, parenti, ecc.

Applicazioni per misurare la temperatura: Temp Sitter

Un’applicazione animata, intuibile e creata apposta per i bambini. Infatti, Temp Sitter, è stata progetta per misurare la temperatura dei piccolini, ed è molto comoda se si è fuori casa e si è in ansia per la salute del fanciullo.

L’uso è più o meno identico alle altre applicazioni. Basterà avviare il rilevamento, prendere il ditino del bimbo, poggiarlo sulla fotocamera posteriore dello smartphone, e attendere il risultato (generalmente un massimo di 40 secondi). Per intrattenerlo nell’attesa, ci sarà una simpatica animazione.

Applicazioni per misurare la temperatura: Body Temperature, Thermometer Records Diary

L’ultima applicazione presenta le stesse modalità di quelle precedenti. La cosa simpatica è quella di far fede ad un diario giornaliero, in modo tale da monitorare la temperatura, ma appuntarsi qualsiasi sintomo da riportare al dottore.

L’app è disponibile per dispositivi Android, è gratuita e offre la misurazione in gradi Celsius o Fahrenheit.