Ven. Feb 23rd, 2024

È facile, entrando in tema SEO, trovare il termine Link Building che si riferisce ad una metodologia che, applicandola in maniera adeguata, può far maturare enormi benefici a proposito del posizionamento di un sito all’interno dei motori di ricerca.

Eppure qualcuno crede erroneamente che sia una specie di escamotage atto a guadagnare posizioni in classifica, ignorando che se non correttamente applicata può sortire l’effetto contrario.
Entriamo nelle dinamiche di questa avanzata tecnica SEO.

 

Come utilizzare in modo adeguato la Link Building e di cosa si tratta

In buona sostanza si tratta di una importante sottosezione della Search Engine Optimation, ossia della SEO che riguarda l’acquisizione e il mantenimento di link di accesso verso un sito. La tecnica nasce attraverso una ovvia attività di scouting e di ricerca di autorevoli siti per ottenere dei link di qualità. È questo il sistema che il sito ricevente l’autorevole link, aumenterà complessivamente la sua Domain Authority nei confronti dei motori di ricerca.

La modalità più facile per ottenere link in entrata è presentare un sito che pubblica contenuti di qualità affinché sia possibile conquistare l’interesse di siti qualificati che chiederanno di inserire link in modo spontaneo.

Occorre ricordare che i motori di ricerca, Google in primis, utilizzano controlli per verificare la qualità dei siti affidabili ponendoli in cima delle loro liste. Ad esempio siti istituzionali e quotidiani online sono considerati affidabile ma non è facile avere accordi con gli stessi senza una strategia di Link Buiding che annoveri diversi criteri.

Quali sono i benefici della Link Building

Occorre eseguire un’adeguata Link Building per godere di notevoli benefici per il sito web che possono essere diretti – quindi visibili in breve tempo – che indiretti – ossia legati alla brand awarness- e questi sono i risultati che possono maturare:

Ottimale posizionamento nelle SERP

Accrescimento della fiducia da parte dei visitatori del sito

Aumento delle visite

Aumento della Domain Authority

Aumento del Citation Flow e del Trust di Google

Sviluppo dei tassi di conversione

Facilità nel posizionare nuovi contenuti.

Come scegliere un link di qualità

Per comprendere se un sito è di qualità si possono utilizzare vari tool in grado di stabilire se un eventuale link potrebbe rivelarsi positivo o dannoso. Uno di questi è il https://websiteseochecker.com/domain-authority-checker che può indicare una serie di info utili SEO tra i quali Domain Authority, Page Authority, Percentuale di Backlinks di qualità, Rank Alexa etc.

Rimuovere link dannosi come fare

Non tutti i link in entrata sono di qualità, tanto che è possibile essere linkati da domini scam e spam. Per vedere quali sono i siti che hanno linkato il nostro, si possono usare tool come Semrush o, in alternativa a Google Search Console tool gratuito attraverso il quale analizzare certi parametri e fare una scrematura di link presenti ma dannosi.

 

Possibili rischi della Link Building

Per essere certi di ottenere un ottimo risultato è bene avvalersi di un esperto per evitare di fare delle cose che influenzino negativamente il quality rater di Google cosa che incide direttamente sul posizionamento del sito. Occorre prestare molta attenzione per evitare azioni fraudolente che alimentino sospetti sviluppi di backlink del sito in poco tempo.

Concludendo

Fare Link Building è molto differente dal fare Link Building per bene ed è fondamentale avere un serio piano per aumentare le possibilità di scalare le SERP.