Mer. Mag 22nd, 2024

I computer portatili per via delle loro dimensioni sono molto appetibili dai ladri che, approfittando del fatto che spesso vengono lasciati incustoditi nell’auto o messi dentro uno zainetto, risultano facili da rubare.
Tuttavia, una volta subito il furto, ci sono possibilità di rintracciare quanto è stato smarrito o sottratto. Vediamo come.

Nella maggioranza dei portatili sono presenti i dati sensibili e molte informazioni riservate che non sono, ovviamente, il motivo principale dei ladri che cercano solamente un oggetto da svendere il prima possibile. Nonostante tutto e per evitare il rischio di esporre informazioni delicate a chi non dovrebbe vederle è bene programmare delle efficaci password e custodirle in modo sicuro utilizzando un password manager affidabile come questo di Norton360.

Ovviamente dopo aver sporto regolare denuncia ai CC laddove si trattasse di un device di lavoro dato dalla propria azienda, questo documento dev’essere consegnato al responsabile affinché se lo avesse coperto di assicurazione, possa richiederne il rimborso.

Problema differente se si tratta del proprio computer per il quale le ipotesi di recupero sono veramente labili ma dov’è possibile tentare di rintracciarlo online.

 

Soluzioni per cercare un computer rubato

Al quesito se è possibile recuperare il proprio computer smarrito o sottratto, si può rispondere chiarendo che sia Windows che macOS hanno previsto una possibilità per rintracciare il dispositivo.

Le soluzioni previste da Windows 10

Se sul laptop è installato Windows 10, si può sfruttare la prevista funzione Trova il mio dispositivo che è un modo di localizzare – seppur in modo approssimativo – il portatile sfruttando le informazioni tracciate nella rete dove il device fosse stato connesso dopo il furto. Ovviamente monte l’utente dovrebbe aver abilitato il laptop per questo scopo utilizzando le appropriate impostazioni e aver usato il proprio account Microsoft.

Per espletare questo tentativo bisogna linkare http://account.microsoft.com/devices ed accedere con l’account usato sul laptop e scegliere quale il dispositivo da rintracciare cliccando l’opzione Trova il mio dispositivo e aspettare che appaia la sua posizione. Laddove non online in quel momento, il tracciamento segnalerà l’ultima posizione nota.

Per mettere al sicuro i vostri dati dovrete selezionare la funzione Blocca in modo che i dati sensibili vengano protetti.

Le soluzioni previste da Mac

MacOS ha una funzione indirizzata per bloccare e recuperare un PC smarrito o rubato attraverso l’opzione Trova il mio Mac che permette sia di bloccare che di cancellare tutti i dati presenti nel computer. Inoltre invia un messaggio a chi possiede il portatile in quel momento dove viene indicato il fatto che questo è protetto da una complessa password che lo rende inutilizzabile. Bene è accertarsi a monte che nel dispositivo sia attivata questa opzione andando su Preferenze di sistema, IDApple e seguire le istruzioni fino a Trova il mio Mac spuntando la casella relativa. Nelle Opzioni si potrà vedere quali sono le opzioni di ricerca attive. Se è anche presente l’attivazione della Rete Dov’è, ci sarà una possibilità ulteriore per rintracciare il portatile anche se questo non è online. Per verificare la posizione del computer occorre usare l’app Dov’è del vostro iPhone o iPad raggiungendo il sito iCloud.com da qualsiasi device in rete. Anche in questo caso sarà attiva la possibilità di bloccare il dispositivo da remoto.

Altri strumenti per rintracciare un PC rubato, Gmail e Dropbox

Altri strumenti utili sono Gmail e Dropbox. Nel caso in cui chi fosse in possesso del dispositivo fosse riuscito a sbloccare l’account in uso, sarà sufficiente controllare gli indirizzi IP dai quali si è connessi su Gmail o Dropbox per scoprire la posizione del device. Per Gmail occorrerà controllare la voce Dettagli che si trova in fondo alla pagina della casella mail per controllare gli indirizzi IP che hanno effettuato l’accesso all’account di recente.

Stessa procedura per Dropbox un quanto il servizio registra gli IP dai quali ci si connette al proprio account. Le informazioni sono contenute nel percorso Impostazioni>Sicurezza. Andando su Attività più recenti si avrà la lista degli ultimi IP connessi all’account.

 

Software di terze parti

Esistono alcuni software di terze parti in grado di rintracciare un device rubato come preyproject.com a condizione di abilitare i servizi richiesti per il suo funzionamento. Il programma, a pagamento, invia un’allerta sonora e può anche bloccare il dispositivo, ma solo per PC Windows.