Ven. Feb 23rd, 2024

Molti ignorano che ogni volta che entriamo in rete per navigare nel web e non solo, lasciamo delle tracce della nostra presenza. Queste, sono custodite sul dispositivo che utilizziamo o sul server usufruito e sono elementi necessari per accedere e per avere un certo servizio e la mente va ai famigerati cookie e ai tradizionali dati di ingresso come username e password.

Ma se non sono rispettati i canoni di sicurezza a proposito della conservazione dei dati personali, questi possono entrare in possesso degli hacker che avranno modo di rivenderli sul Dark Web. Da ciò si evince che chiunque navighi in rete è potenzialmente una fonte dati tra i quali le informazioni personali che vengono commercializzate su siti presenti nel Dark Web.

Occorre avere una certa infarinatura di cos’è questo Dark Web, quali sono i rischi e come utilizzare i servizi atti a monitorare il Dark Web e quali le protezioni da adottare per proteggere le proprie informazioni personali.

 

Alla scoperta del Dark Web

Si può definire come il lato oscuro della rete. Infatti il Dark Web ospita siti e spazi accessibili solo a chi conosce come accedervi attraverso uno speciale browser che si chiama Tor. Ovviamente questo caravanserraglio virtuale ospita siti illegali dove si trova e si acquista proprio di tutto pagandolo essenzialmente in Bitcoin per non lasciare alcuna traccia. Tra le cose proposte si trovano anche liste di dati personali raccolti dagli hacker che includono indirizzi mail, relative PW, credenziali per accedere a servizi bancari, anagrafiche complete e molto di più. Dati personali che sono stati trafugati da hacker e posti in vendita sul Dark Web e appetibili per altri hacker o per malintenzionati per spammare, inoltrare malware, rubare identità con le quali truffare, rubare soldi su ccb e via dicendo.

 

I rischi che si corrono attraverso dati sensibili

Inutile sottolineare il pericolo per la privacy e la sicurezza di ogni utente al quale sono stati copiati i dati personali che possono essere vittime di truffe e attacchi informatici come:

– furto di credenziali d’accesso

c’è la possibilità che l’hacker possa spacciarsi per noi accedendo ad altre informazioni personali e per entrare in un determinato servizio web facendo ricadere ogni onere sulla vittima

– furto di soldi

avendo i dati di accesso come credenziali e password l’hacker può entrare nei nostri conti correnti e distrarre il denaro bonificandolo verso conti anonimo ospitati da istituti di credito off-shore oppure comprare irrintracciabili criptovalute

– furto di identità

c’è la reale possibilità che un hacker in possesso dei nostri dati anagrafici possa aprire un conto a nostro nome compiendo operazioni finanziarie delle quali non ne siamo a conoscenza

– attacchi informatici e spam

con i nostri dati un hacker può eseguire dei mirati attacchi informatici sfruttando trojan, DdoS e botnet. Stesso dicasi per lo spam solitamente coniugato con il phishing.

 

Quali sono i dati personali sensibili

I dati più ambiti sono i veri indirizzi email attraverso il quale registrarsi su siti con la nostra identità oltre che eseguire campagne mirate di phishing e di spam. Ancor più apprezzate sono le password bancarie, ossia la chiave di accesso per entrare nei nostri conti e gestirli per l’acquisto di criptovaluta o per effettuare bonifici su conti esteri protetti. Anche le carte di credito incluse di codici di sicurezza e PIN sono ambiti dai malviventi per ovvie ragioni. Ovviamente sia i nostri numeri di telefono che i dati anagrafici compresi di documenti di identità scansionati sono molto richiesti per compiere tutta una serie di operazioni illegali.

Monitorare il dark web

Monitorare il Dark web indica un servizio di sicurezza indirizzato agli utenti per renderli edotti della visibilità dei propri dati personali sul Dark web. Questo servizio analizza con regolarità liste e informazioni vendute sul Dark web, affinchè sia possibile avvisare l’utente nel momento in cui vengono trovate le sue informazioni e fargli sapere specificatamente quali dati sono trapelati e come proteggersi dalla fuga di informazioni.

Norton Dark Web Monitoring

Uno dei migliori e performanti servizi di analisi del Dark Web è rappresentato da Norton 360 Deluxe e Norton 360 Premium.